Progetto Salva Vita per anziani soli


Finalità
Il Comune sta mettendo a punto un nuovo servizio sperimentale per gli anziani soli denominata BUSTA ROSSA ovvero una vera busta di carta di colore rosso che deve essere conservata in casa in evidenza sul tavolo del soggiorno o nell’ingresso.

Si tratta di un progetto di vicinanza rivolto alle persone anziane che vivono in casa da sole e che coinvolge sia operatori dei servizi socio-sanitari che volontari.
Obiettivo del progetto è quello di dotare l’anziano di strumenti salvavita utili ai soccorritori.

Gli strumenti sono molteplici dalla Busta rossa, visibile e quindi accessibile a casa dell’anziano a una versione tascabile cioè una carta d’identità
salvavita cartacea che l’anziano porterà con se ogni volta che uscirà di casa.

La carta d’identità è costituita da un codice QR attraverso il quale i soccorritori potranno visualizzare le informazioni salvavita.


Nella busta ci saranno le informazioni, su schede apposite, indispensabili in caso di soccorso, i contatti delle persone di riferimento, le maggiori patologie di cui soffre la persona e informazioni pratiche sulla casa come l’ubicazione dei contatori della luce e del gas, o le manopole per la chiusura dell’acqua. Inoltre una serie di numeri utili, come quello della guardia medica, pronto soccorso, consegna farmaci a domicilio.

L’obiettivo è quello di aiutare chiunque sia chiamato ad intervenire in emergenza (come in caso di momentanea confusione o svenimento) a trovare rapidamente informazioni affidabili sullo stato di salute dell’anziano coinvolto in modo si possa effettuare un intervento rapido ed efficace.

Nella pratica coloro che vorranno aderire saranno contattati da un volontario, appositamente formato, che aiuterà l’anziano a compilare alcune schede inerenti la sua sicurezza, Il trattamento dei dati viene effettuato con modalità automatizzate.

La compilazione delle suddette schede vengono consegnate e trattenute esclusivamente dall’interessato nell’assoluta garanzia della privacy.

La scheda relativa alle patologie (malattie croniche, allergie di vario tipo).

Sarà compilata da medico curante informato del Progetto dal Comune, che fornirà, gratuitamente, le informazioni (sarà aggiornata ogni 6 mesi dal medico stesso e le informazioni riportate sulla scheda).

Le informazioni dettagliate di patologie e posologia farmacologica saranno utili all’anziano stesso per avere un rapido riscontro dei farmaci da assumere ogni giorno.

Il conferimento dei dati è facoltativo ma il rifiuto di fornire gli stessi preclude la possibilità di usufruire del servizio.


In basso un esempio del Codice QR (Quick Response Code).

Sarà inserito nella Carta d’Identità per la lettura rapida da parte degli operatori sanitari per leggere le informazioni salvavita che possono essere letti/decodificati tramite appositi lettori contenuti negli smartphone e tablet.